rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Un'altra unione civile in Brianza, altre due donne dicono "Sì"

Celebrata una nuova unione civile ai sensi della legge Cirinnà

Sabato il sindaco di Cesano Maderno, Gigi Ponti, ha unito civilmente due concittadine nella sala giunta del Municipio di palazzo Arese Jacini non senza soddisfazione per la consapevolezza di essere stato il primo Sindaco di Cesano Maderno ad applicare una legge che è "un passo di civiltà per il nostro paese", ha commentato.

Si tratta della prima unione civile celebrata nel comune brianzolo ai sensi della legge 20 maggio 2016 n. 76 (cosiddetta legge Cirinnà), di "Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze", entrata in vigore il 5 giugno scorso.

A dire «sì» sono state per prime due donne cesanesi, la cui identità non è resa nota su scelta diretta delle interessate. Dopo la lettura delle disposizioni della legge 76, sui diritti e doveri, il sindaco Gigi Ponti ha concluso porgendo loro i più sentiti auguri. Alla cerimonia erano presenti anche alcuni componenti della squadra di giunta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'altra unione civile in Brianza, altre due donne dicono "Sì"

MonzaToday è in caricamento