Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Terrore nella notte a Trezzo sull'Adda, semina il panico con coltelli e machete

Un pluripregiudicato di 40 anni, del Kenya, ha prima ferito la convivente e poi ha tentato di uscire di casa armato: a fermarlo ci hanno pensato i carabinieri

Paura a Trezzo sull’Adda martedì notte.

Un uomo di 40 anni, pluripregiudicato, di origine kenyota, ha tentato più volte di uscire di casa armato di coltelli e machete.

A impedire che il dramma sfiorasse la tragedia è stata la segnalazione della convivente dell’uomo, una donna di 60 anni, che ha allertato le forze dell’ordine dopo essere stata ferita a una mano da lui

Dopo averla aggredita l'uomo si è barricato in camera da letto armato e ha più volte provato a uscire dall’appartamento ma l’intervento dei carabinieri glielo ha impedito.

C’è mancato poco che anche a Trezzo, come poche settimane fa era accaduto a Cesano Maderno, tornasse l’incubo Kabobo a seminare il panico.

Il tentativo dell’uomo, che in passato era stato in cura presso un centro psichiatrico, di uscire di casa è desistito solo intorno alle 4 del mattino, dopo ore in cui aveva provato a oltrepassare, armato di coltelli, la barriera dei carabinieri.

Il pluripregiudicato è stato trasportato all’ospedale di Vimercate ed è stato ricoverato nel reparto di psichiatria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore nella notte a Trezzo sull'Adda, semina il panico con coltelli e machete

MonzaToday è in caricamento