Cronaca Lissone / Via Luigi Negrelli

Crolla il tetto, operaio precipita nel capannone: è grave al San Gerardo

L'incidente è avvenuto giovedì mattina a Lissone. L'uomo, cinquantasei anni, stava lavorando su un capannone in disuso. Ha fatto un volo di oltre cinque metri

Il tetto che cede. Il volo nel vuoto. Lo schianto a terra, violento. 

Grave incidente sul lavoro giovedì mattina in via Negrelli a Lissone. Un uomo di cinquantasei anni, operaio dell’azienda “Nord compensati”, è precipitato dal tetto di un capannone, che ha improvvisamente caduto. 

L’operaio, secondo quanto ricostruito dalla polizia locale e appreso da MonzaToday, ha fatto un volo di oltre cinque metri, schiantandosi all’interno del locale. 

E’ stato visitato sul posto dalla guardia medica e poi trasportato con un ‘ambulanza all’ospedale San Gerardo. Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita. 

Sul posto è intervenuta anche l’Asl, per verificare le condizioni di lavoro dell’uomo. Secondo quanto finora ricostruito, il capannone teatro dell’incidente è da tempo in disuso. E’ quindi poco chiaro cosa stesse facendo l’operaio in quel momento. 

Da una prima ipotesi della polizia locale, che indaga, è probabile che il cinquantaseienne stesse cercando di aggiustare le tegole del tetto dello stabile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crolla il tetto, operaio precipita nel capannone: è grave al San Gerardo

MonzaToday è in caricamento