rotate-mobile
Parchi e giardini / Centro Storico / Piazza Armando Diaz

"C'è un uomo chiuso nel parco", soccorsi ai giardinetti

L'episodio a Monza

Un uomo rimasto chiuso tutta la notte nel parco, di notte, e soccorso. Una chiamata al 112 lunedì mattina ha fatto intervenire in via Azzone Visconti un'ambulanza del 118 e la polizia locale, per una persona rimasta bloccata nell'area dei giardinetti dopo la chiusura dei cancelli. A chiamare i soccorsi e a segnalare la presenza dell'uomo è stata una lettrice di MonzaToday.

"Sono una cittadina che questa mattina ha dovuto chiamare il 112 perché nei giardini di via Grassi/via Azzone Visconti alle ore 8.15 era chiuso dentro un uomo. I giardini vengono chiusi la sera da qualche giorno ed è già la seconda volta in meno di una settimana che non vengono riaperti la mattina" ha segnalato alla redazione.

"Questa mattina, dopo la mia telefonata, è quindi intervenuta l'ambulanza perché il signore si era poi accasciato a terra dopo aver presubilmente trascorso tutta la notte nei giardini da solo". In via Azzone Visconti poco dopo le 8 è intervenuta un'ambulanza del 118 e gli agenti del comando di via Marsala. Dal comando di polizia locale hanno confermato la segnalazione pervenuta alla centrale operativa relativa alla presenza di un uomo chiuso nei giardini giunta intorno alle 8.10. Qualche minuto più tardi, al momento dell'intervento della pattuglia, risulta che i giardinetti fossero già stati riaperti e accessibili al pubblico. A Monza tutti i parchi e i giardinetti comunali - sono una settantina - vengono chiusi la sera intorno alle 22 e riaperti la mattina successiva entro le 8. "Della chiusura e riapertura si occupano tre squadre di operatori comunali con qualche - inevitabile - slittamento di orario di qualche minuto" specificano dal municipio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"C'è un uomo chiuso nel parco", soccorsi ai giardinetti

MonzaToday è in caricamento