Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

33enne monzese nudo e pieno di sangue, mette "in scacco" un hotel

L'uomo completamente fuori di sè cercava di entrare nelle camere. Dopo 2 ore di infinite trattative, i carabinieri sono riusciti a immobilizzarlo

Erano circa le 2 del 23 agosto quando un uomo di 33 anni è entrato allo Star Hotel di Dossobuono. Era mezzo nudo e insanguinato e ha creato il panico nella struttura ricettiva di via Monte Baldo. A chiedere aiuto sono stati dipendenti dell'hotel e sul posto sono giunti i carabinieri di Villafranca, i vigili del fuoco e un'autoambulanza medicalizzata di Sona, come riporta Veronasera.

Secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine l'uomo, monzese, si era asserragliato in stato confusionale nell'hotel e ha minacciato l'incolumità degli ospiti. I militari dell'Arma hanno riferito che il 33enne era appena rientrato con un amico da un viaggio all'estero. Stordito e confuso si è allontanato da solo, arrivando al parcheggio dello Star Hotel. Nel tragitto, l'uomo si è procurato alcune ferite e non è ancora chiaro se se le sia procurate volontariamente o meno. Toltosi qualche vestito e sporco di sangue, l'uomo è entrato nell'hotel, danneggiando qualche mobile della hall e tentando di entrare nelle camere.

Alla fine, il 33enne si è barricato nel piano dove si trova la cucina dell'hotel, rifiutando ogni contatto con le forze dell'ordine. La situazione potenzialmente pericolosa, visto che l'uomo aveva accesso ai coltelli della cucina, è stata risolta dal negoziatore dei carabinieri.

La sua opera di persuasione è durata due ore e ha avuto un esito positivo. L'uomo è stato bloccato dai carabinieri e successivamente sedato e trasportato all'ospedale di Villafranca, dove è stato ricoverato. Per lui, i carabinieri ipotizzano una denuncia a piede libero per il reato di danneggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

33enne monzese nudo e pieno di sangue, mette "in scacco" un hotel

MonzaToday è in caricamento