rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

L'uomo che viaggia incatenato alla metro per protesta: denunciato monzese

L'accaduto giovedì 14 ottobre. Ad intervenire i carabinieri

Incatenato a un corrimano di un vagone. Così un 55enne ha viaggiato sulla metro verde di Milano, la M2, nella mattinata di giovedì 14 ottobre. 

L'uomo, un italiano residente a Monza, è salito nella stazione di Milano Centrale e, sempre 'in catene', è arrivato fino al capolinea di Gessate, dove sono intervenuti i carabinieri di Gorgonzola.

Alla base del gesto del cinquantenne - che aveva una maglietta con la scritta 'Se non vi vado bene, arrestatemi' - vi sarebbe una generica protesta contro il governo, da lui ritenuto responsabile della sua precaria condizione economica e del fatto che sia disoccupato. 

Poiché la circolazione ha subito, seppur molto lievi, ritardi, il monzese è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che viaggia incatenato alla metro per protesta: denunciato monzese

MonzaToday è in caricamento