Con il machete in centro Monza, arrestato

L'uomo è stato fermato dagli agenti della polizia dopo che, con l'arma che tentava di nascondere alla vista dei poliziotti, ha rapinato una chiesa

E' stato arrestato

Si è presentato armato di machete in convento per rapinare i soldi delle offerte.

Appena una decina di euro la refurtiva del colpo messo a segno da un uomo giovedì pomeriggio a Monza in via Italia ma tanta la paura per i malcapitati.

Il ladro che ha agito seminando il panico grazie all'arma che impugnava si è introdotto nella chiesa delle Santissime Maria Maddalena e Teresa e ha minacciato il custode per rubare il denaro.

Dopo il colpo si è dato alla fuga ma è stato avvistato da una pattuglia della polizia e fermato: quando gli agenti hanno tentato di bloccarlo l'uomo si è nascosto il coltello nei pantaloni e ha opposto resistenza.

Solo dopo averlo ammanettato e arrestato gli uomini della polizia hanno appreso della rapina che aveva appena messo a segno con quell'arma dalla lama lunga oltre 20 centimetri. 

Il Kabobo monzese non è un ghanese ma un italiano di 47 anni senza fissa dimora. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento