menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da archivio

Foto da archivio

Malore mentre fa il bagno nell'Adda, 42enne muore dopo essere stato soccorso in acqua

Il dramma nel pomeriggio di Ferragosto a Cornate d'Adda. Sul posto i carabinieri, i soccorsi del 118 e i vigili del fuoco

Si è tuffato in acqua per un bagno, sotto il sole caldo di Ferragosto. Mentre nuotava nell'Adda però qualcosa è andato storto, forse a causa di un malore. Dramma nel pomeriggio di giovedì 15 agosto a Cornate d'Adda dove un uomo di quarantun anni di Carnate (Leggi qui chi era) è morto dopo essere stato soccorso dai vigili del fuoco e dal 118 dopo aver perso conoscenza.

L'allarme è scattato intorno alle 15.30, in via Alzaia, sotto gli occhi di diversi turisti. Secondo una prima ricostruzione l'uomo, dopo essersi immerso, si sarebbe sentito male e non sarebbe più riuscito a uscire, restando sott'acqua per quasi mezz'ora. Sul posto, insieme ai carabinieri della compagnia di Vimercate sono intervenuti anche i vigili del fuoco e il personale medico dell'Azienda Regionale Emergenza Urgenza. L'uomo è stato raggiunto e trasportato sulla sponda opposta dell'Adda dove all'altezza di Medolago è stato soccorso dal personale sanitario inviato dalla centrale bergamasca che si trovava sul posto per una chiamata relativa a un altro intervento.

Le condizioni dell'uomo sono apparse fin da subito disperate e il quarantenne al momento dell'intervento dei mezzi di soccorso era già in arresto cardiocircolatorio. Trasferito in codice rosso da un'ambulanza a sirene spiegate all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo con le manovre rianimatorie ancora in corso, è deceduto poco dopo il suo arrivo nella struttura ospedaliera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento