Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Cadavere sui binari alla stazione, ancora ignota l'identità della vittima

Resta ancora un mistero di chi sia il corpo ritrovato martedì sera lungo i binari della stazione di Monza: prelevate le impronte digitali

E' giallo sul cadavere dell'uomo investito da un treno in corsa a Monza martedì sera.

A essere un mistero non è soltanto la dinamica dell'accaduto, sul quale la Polfer che sta indagando sull'episodio non si è ancora sbilanciata se possa essere stato un tentativo di suicidio oppure un incidente, ma anche l'identità della vittima.

L'uomo non aveva addosso alcun documento e le sue fattezze sono state rese irriconoscibili dallo scontro con il convoglio che ne ha detrminato la morte. L'unica certezza è che sia un maschio intorno ai 40 anni ma sul suo nome ancora non ci sono risposte.

Proprio a questo proposito sono state prelevate le impronte digitali dal cadavere per tentare un confronto con quelle note per risalire all'identità della vittima.

Il 40enne potrebbe anche essere uno straniero o un senzatetto che stava percorrendo i binari per trovare un rifugio per passare la notte.

Il fatto che nessuno abbia presentato una denuncia di scomparsa e che l'uomo non avesse documenti addosso potrebbe essere una motivazione a sostegno dell'ipotesi dell'incidente. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere sui binari alla stazione, ancora ignota l'identità della vittima

MonzaToday è in caricamento