Scompare da casa per due giorni, 72enne ritrovato su una panchina a Monza

Grazie a Facebook è stata contattata la figlia che ha potuto riabbracciare il padre

Foto repertorio

Era seduto su una panchina, immobile, con il viso stanco e l'aria spaesata cosi', senza pensarci due volte, un agente della polizia locale in servizio in centro sabato si è avvicinato e ha chiesto all'uomo se avesse bisogno di aiuto.

Grazie all'occhio attento di un vigile, un 72enne residente a San Donato Milanese e scomparso da casa da due giorni ha potuto riabbracciare sua moglie e sua figlia. 

Rintracciare i parenti del pensionato e capire che cosa ci facesse su una panchina vicino a vicolo Molini, nei pressi di Spalto Maddalena, non  è stata una impresa semplice: il 72enne pronunciava frasi sconnesse, era disorientato e ha saputo solo dire agli agenti che aspettava la moglie e la figlia che erano in centro a fare shopping.

In realtà la sua famiglia lo stava cercando da due giorni e la moglie aveva sporto una denuncia di scomparsa presso il commissariato di Milano Lorenteggio nella speranza di rintracciare il marito che si era allontanato da casa e soffriva di un disturbo di memoria che poteva avergli fatto perdere l'orientamento e la cognizione delle cose.

Una volta accompagnato in comando il 72enne è stato tranquillizzato, rifocillato con acqua e cibo, e sottoposto a una visita sanitaria dal 118 per accertarne le condizioni. L'uomo ha saputo fornire solo il nome della moglie e della figlia, senza cognome e da li' sono partiti gli accertamenti degli agenti, attraverso i social network, per rintracciare l'identità dei parenti e contattarli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie al profilo Facebook della figlia, titolare di una attività, la polizia locale di Monza è riuscita a mettersi in contatto con la donna che si è presentata insieme alla madre negli uffici del comando di via Marsala e ha riabbracciato il padre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Gita da Monza, una giornata a bordo del Treno del Foliage per vivere la magia dell'autunno

  • Coronavirus, boom di casi a Monza e Brianza (+180): nuovi ricoveri al San Gerardo

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

  • Il coronavirus torna a far paura: "Situazione può diventare esplosiva, adesso Monza rischia"

  • Monza, maxi operazione antidroga della polizia di Stato: diversi arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento