rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Sicurezza / Centro Storico / Largo Giuseppe Mazzini

Uomo ferito soccorso in centro: "Agenti intervenuti tre volte in poche ore"

La nota del municipio in seguito all'episodio di mercoledì sera quando un uomo è stato trovato ferito in centro. Ora saranno le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza a far luce su quanto accaduto

Sono stati almeno tre gli interventi effettuati nel giro di poche ore, in uno stesso pomeriggio, mercoledì 20 aprile, in centro Monza, da parte della polizia locale. E gli agenti, come precisato in una nota diffusa dal municipio riguardo all'episodio relativo all'uomo soccorso in Largo Mazzini perchè ferito e lasciato a terra tra l'indifferenza dei passanti, avrebbero chiesto anche l'ausilio del personale dell'Arma e della polizia di Stato. 

Gli operatori hanno cercato di gestire alcuni scontri e litigi di cui si sarebbe resa protagonista sempre la stessa persona - identificata come pluripregiudicato già noto alle forze dell'ordine - prima nei giardini di via Artigianelli durante dei controlli ordinari di sicurezza urbana nel primo pomeriggio poi alle 17 durante il presidio fisso presente presso la stazione ferroviaria e dopo le 18 in Largo Mazzini, allertati dalle segnalazioni di alcuni cittadini. "Tutti gli episodi vedevano coinvolta la stessa persona" - hanno specificato da piazza Trento e Trieste - "in atteggiamenti provocatori e ostili, protagonista di litigi e scontri, prontamente placati grazie alla presenza degli agenti del presidio fisso e del NOST in servizio di vigilanza ordinaria proprio in quell’area".

In stazione, secondo quanto riportato l'uomo si sarebbe procurato delle ferite al braccio con dei gesti di autolesionismo, rifiutando l’intervento dei soccorsi e avrebbe proseguito con le minacce. A far luce sull'episodio e sulle altre persone eventualmente coinvolte saranno le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza dell'area. "Al momento tutte le immagini sono al vaglio della centrale operativa, che sta effettuando le dovute verifiche per valutare eventuali profili penali di cui notiziare l’autorità giudiziaria". 

Sanguinante e a terra, uomo soccorso in centro

L'episodio, raccontato come testimonianza sui social dal consigliere di Civicamente Paolo Piffer, candidato alle prossime elezioni amministrative come sindaco, risale alle 18.45 di mercoledì. Il centro è affollato da un via vai di persone che ritornano a casa dal lavoro o impegnate negli acquisti al supermercato prima di cena. Sdraiato per terra c'è un italiano di 43 anni, che sta male ed è ferito. E nell'indifferenza generale a notarlo e a fermarsi per chiamare i soccorsi è stato Piffer. L'episodio sui social ha scatenato diverse reazioni. "Si tratta di un uomo molto seguito dai Servizi sociali - ha spiegato il consigliere a MonzaToday -. Non so come si sia procurato quelle ferite. Molto probabilmente c'è stata una rissa, ma nessuno ha denunciato o allertato i soccorsi".

"La politica deve investire veramente nelle politiche sociali, offrire alternative, investire nella formazione, nell'inserimento lavorativo. Quando si parla di sicurezza non si può investire solo nelle forze dell'ordine, nella parte finale del problema. Purtroppo la prevenzione è stata trascurata per anni e questi sono i risultati". Gli interventi delle forze dell'ordine, come specificato dal municipio, quel giorno ci sono stati. E ora saranno le indagini a chiarire i contorni della vicenda e i profili di responsabilità di altre eventuali persone coinvolte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo ferito soccorso in centro: "Agenti intervenuti tre volte in poche ore"

MonzaToday è in caricamento