Seregno, due ragazzini in ospedale per un'ustione dopo essersi seduti sull'autobus

I mezzi del 118 sono intervenuti all'istituto Levi: soccorsi due studenti di 15 e 16 anni che hanno accusato bruciore ai glutei

IMMAGINE DI REPERTORIO

Come ogni mattina sono saliti sull'autobus diretti a scuola. Sul mezzo affollato hanno trovato due posti a sedere e si sono accomodati. 

Solo qualche tempo più tardi, al termine della corsa, quando già erano entrati in classe, hanno avvertito un forte bruciore ai glutei e hanno realizzato che, forse, a causare una "ustione" era stato proprio il viaggio a bordo del mezzo.

La brutta avventura, terminata all'ospedale San Gerardo di Monza, è capitata a due ragazzi di 15 e 16 anni a Seregno, studenti dell'Istituto Levi. I giovani, una volta all'interno dell'istituto, hanno raccontato al personale scolatico di avvertire un forte bruciore ai glutei e hanno spiegato che probabilmente doveva essere stato provocato dal contatto con qualche sostanza urticante presente sul sedile dell'autobus. 

All'istituto Levi, in via Briantina, alle 8.30 di venerdì è giunta un'ambulanza in codice giallo che ha accompagnato i ragazzi al nosocomio monzese dove i giovani, dopo una visita di controllo, sono stati dimessi con una prognosi di pochi giorni. 

A scuola sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Seregno che hanno effettuato un sopralluogo sull'autobus che serve la tratta sul quale si erano accomodati i ragazzi. Sul sedile dove gli studenti si erano seduti i militari hanno rinvenuto delle tracce di una sostanza urticante, forse calce o soda caustica, probabilmente un residuo di qualche materiale edile trasportato a bordo del mezzo da un altro viaggiatore e fuoriuscita da un sacchetto. 

I due ragazzi non si sono accorti che il sedile fosse sporco e si sono seduti lo stesso, rendendosi conto di quanto stava accadendo, solo poco dopo, quando ormai era tardi e avevano già avvertito il forte bruciore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento