rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Tratto chiuso in Valassina venerdì dopo gli incidenti: uscita obbligatoria a Giussano

Tecnici al lavoro per ripristinare il manto stradale

Sono state pesanti le ripercussioni sul traffico, con notevoli disagi per gli automobilisti, della giornata da incubo sulla Valassina di giovedì 18 gennaio in cui si sono registrati diversi incidenti stradali. 

Intorno alle 12.30 un sinistro tra un mezzo pesante e un'autovettura ha completamente paralizzato la circolazione all'altezza di Carate Brianza, con il camion che dopo lo schianto si è ribaltato di traverso nel tratto, perdendo il carico. Poco dopo, qualche chilometro prima, si è verificato un secondo sinistro stradale sempre in carreggiata nord, in direzione Lecco, con un incidente che ha coinvolto cinque veicoli. Già giovedì pomeriggio Anas aveva disposto la chiusura momentanea del tratto per consentire le operazioni di soccorso e il ripristino della viabilità.

Purtroppo l'intervento lungo la Valassina, all'altezza di Giussano, per ripristinare le condizioni per la viabilità dopo il ribaltamento del camion hanno richiesto un intervento più lungo del previsto con inevitabili disagi per la circolazione. Nel pomerigio e nella serata di giovedì si sono registrate lunghe code in direzione Lecco con colonne di automobili fino a Monza. 

Nella giornata di venerdì il tratto tra lo svincolo di Giussano (km 24+300) e di Briosco (km 28+500) è rimasto chiuso per permettere la posa del nuovo manto stradale. E' stata disposta l'uscita obbligatoria a Giussano con deviazioni lungo la viabilità ordinaria e il rientro a Briosco. 

Sono al momento (ore 15.30 del 19 gennaio) in fase di completamento i lavori di pavimentazione e le operazioni di ripristino delle barriere nel tratto e Anas informa che la riapertura della strada è prevista la mattinata di sabato a partire dalle 10. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tratto chiuso in Valassina venerdì dopo gli incidenti: uscita obbligatoria a Giussano

MonzaToday è in caricamento