rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
cronaca / Lissone

Ripulite le casette dell'acqua prese di mira dai vandali

L'intervento a Lissone

Era stata presa di mira dai vandali che l'avevano imbrattata. Adesso la casetta dell'acqua di Lissone in via Leopardi è stata ripulita. L'intervento venerdì 26 agosto. Gli addetti - oltre all'ordinario servizio di manutenzione e sanificazione dell'impianto - hanno provveduto alla rimozione delle scritte vandaliche che imbrattavano la superficie metallica della struttura. L'intervento è stato gestito da BrianzAcque, ente gestore del sistema idrico integrato che si occupa delle case dell'acqua in provincia, in collaborazione con l'amministrazione comunale.

"L'operazione di ripulitura, che ha comportato la sospensione del servizio solo temporaneamente durante l'esecuzione dell'intervento, è finalizzata a un miglioramento del decoro urbano nell'area - fanno sapere dal comune di Lissone -. La casetta dell'acqua di via Leopardi, attiva e funzionante, consente di prelevare in modalità self-service acqua alla spina, nella versione liscia e gassata, a temperatura ambiente o refrigerata. Per i prelievi occorre essere in possesso dell'apposita tessera".

Resta invece ancora fuori uso quella di via don Dario Camporelli (zona Santa Margherita), recentemente danneggiata dai vandali. In coordinamento con il comune, BrianzAcque sta lavorando per garantire non appena possibile il ripristino in sicurezza della struttura, compatibilmente con la situazione contingente legata all'importanza dei danni arrecati, alla reperibilità dei materiali da sostituire e alla chiusura estiva delle ditte di manutenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripulite le casette dell'acqua prese di mira dai vandali

MonzaToday è in caricamento