Tre assalti notturni in tre notti alla media di Cogliate

E ora i vigili urbani cercheranno di scoprire i responsabili, ma mancano le pattuglie. Ci sarà anche la sorveglianza notturna speciale

Scuola media Buzzati a Cogliate

COGLIATE – Tre notti. Tre raid vandalici. E ogni volta lo spettacolo è desolante: vetri in mille pezzi, porte sfondate a pugni, arredi scolastici ridotti a brandelli. Il conto è già salato e ammonta ormai a svariate migliaia di euro.

Vacanze amare per la scuola media «Dino Buzzati» di Cogliate. Gli assalti notturni sono iniziati all’inizio della settimana. Lunedì mattina i bidelli hanno scoperto che qualcuno aveva distrutto alcune vetrate. Martedì mattina, un’altra brutta sorpresa: sono stati danneggiate alcune aule. Ieri mattina, il colmo: i mini vandali hanno devastato anche l’ingresso del plesso scolastico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora la polizia locale si è decisa a muoversi per scoprire i responsabili. E’ stata anche predisposta una sorveglianza notturna. Un grosso problema, quello della sicurezza: l’edificio si trova in un quartiere isolato. E quest’anno i pattugliamenti notturni – causa la crisi economica – sono stati sospesi. Per la «gioia» dei vandali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento