Danni e devastazione alla stazione di Ceriano Laghetto, nei guai quattro baby vandali

Hanno tra i 15 e i 19 anni. A identificarli sono stati i carabinieri della compagnia di Desio

Immagine di repertorio

Hanno devastato la stazione di Ceriano Laghetto-Solaro. Più raid – tutti nei primi giorni di dicembre - nei quali erano state divelte insegne, cartelloni, panchine. Pezzi di lamiera erano stati lanciati sui binari, con il rischio di interrompere la circolazione dei treni.

Ora i carabinieri di Desio sono riusciti a scoprire chi sono i vandali. E la sorpresa è che dei quattro teppisti, tre sono minorenni e il quarto ha solo 19 anni. Sono stati tutti denunciati per danneggiamenti.

L’identificazione è stata possibile grazie ai fotogrammi delle telecamere a circuito chiuso della stazione. Certosino il lavoro delle forze dell’ordine, prima di arrivare all’identificazione. I ragazzi, tutti italiani di Ceriano Laghetto, uno di 19, due di 16 e uno di 15 anni, sono stati convocati in caserma con i loro genitori. Papà e mamma, sotto choc, si sono mostrati disponibili a rimborsare i danni, che ammontano a circa 15mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento