Ladro buongustaio: ruba 1700 euro tra patè, foie gras e champagne

Si è lasciato prendere la mano ed ha riempito il carrello di ogni ben di dio. Ma il pensiero di passare alla cassa non l'ha neanche sfiorato. Ecco di cosa è stato capace il 52enne arrestato dai carabinieri a Varedo

VAREDO – Più che un affamato, un ingordo. E’ entrato all’Esselunga di Varedo. E ha iniziato a fare incetta di cibo. Un furto «per fame»? All’inizio, poteva anche sembrare così. Poi però il ladro  - un uomo di 52 anni già noto per imprese del genere - si è fatto prendere la mano. E così, in preda a una sindrome da shopping compulsivo, ieri poco prima dell’orario di chiusura ha iniziato a stipare il carrello di ogni ben di dio: prosciutti completi, intere forme di formaggio, bottiglie di Champagne di gran marca e di Brunello di Montalcino. Ma anche paté, foie gras e cibi raffinati. Nella scelta di un prodotto, nel dubbio, un solo criterio guida: sceglieva quello più costoso.

CONTO SALATO - Alla fine, il ladro aveva messo insieme una spesa che – a saldarla – bisognava investire l’intero stipendio mensile di un buon impiegato di banca: 1700 euro. Il pensiero  di pagare, però, non gli ha neppure accarezzato la mente. Così, il 52enne ha tentato di passare dall’uscita senza acquisti. E fa niente che dal carrello spuntasse una montagna di prodotti alta così. E che fosse così pesante da rendere difficoltosa ogni manovra.

L'ARRESTO - All’arrivo della guardia di sicurezza, l'ingordo ha ostentato indifferenza. Ma quando l’addetto gli ha chiesto lo scontrino, si è offeso, e lo ha spintonato. E’ finita che l’uomo è riuscito a lasciare il centro commerciale. Ma, all’uscita, ha trovato ad aspettarlo una pattuglia dei carabinieri. E’ stato portato in carcere con l’accusa di rapina impropria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento