Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

La lunga telenovela della variante dell'Ospedale

Un'opera infinita: stiamo parlando della variante della Sp 6 Monza - Carate che ha già fagocitato 20 milioni di euro per realizzare una strada lunga poco più di un chilometro. Lo racconta il Corriere

MONZA - Milano, Monza, poi (forse) ancora Milano. Un'opera infinita: la variante della Sp 6 Monza -Carate ha già fagocitato 20 milioni di euro  per realizzare una strada lunga poco più di un chilometro. 

Il bilancio di 13 anni di rinvii lo traccia il Corriere della Sera in un pezzo  pubblicato giovedì.

Tutto comincia nel 2000, quando il capoluogo era ancora Milano e a Palazzo Isimbardi sedeva Ombretta Colli. L'obiettivo era alleggerire il traffico della zona Nord di Monza, vicino all'ospedale Nuovo, collegando Sp6, Valassina e Pedmontana. Dopo la Colli, è il turno di  Penati, Podestà e Allevi. Niente da fare.

I conti sono presto fatti: 83 metri all'anno, al costo di circa un milione e mezzo. 

Ora che la provincia è a rischio, lo è anche la strada?  L'assessore alle Opere Pubbliche di MB  Franco Giordano prova a rassicurare il quotidiano milanese: la gara d'appalto avrà luogo a settembre, "così anche se la Provincia sarà cancellata lascerò l'incarico con la consapevolezza di avere scritto la parola fine a una telenovela".  Ma nelle telenovelas i copioni cambiano spesso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lunga telenovela della variante dell'Ospedale

MonzaToday è in caricamento