Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Veduggio, malore in cantiere: imprenditore si accascia a terra e muore

È successo nella mattinata di giovedì. L'uomo era il titolare di un'impresa di Nova Milanese

Prima il malore in cantiere, poi la corsa al pronto soccorso. Purtroppo è stato tutto inutile: è morto poco dopo l'imprenditore di 53 anni, titolare di un'impresa edile di Nova Milanese, che nella mattinata di giovedì 29 novembre è rimasto vittima di un malore in un cantiere di via Magenta a Veduggio.

Tutto era accaduto intorno alle 9.15, come riportato dall'azienda regionale di emergenza urgenza. Le condizioni del 53enne sono subito apparse disperate, tanto che la centrale operativa del 118 aveva inviato sul posto un'ambulanza e l'elisoccorso in codice rosso. 

L'uomo era stato trasportato a sirene spiegate al pronto soccorso dell'ospedale di Desio; i medici hanno fatto di tutto per salvarlo, ma non è servito a nulla: è morto poco dopo l'arrivo in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veduggio, malore in cantiere: imprenditore si accascia a terra e muore

MonzaToday è in caricamento