menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Villa Borromeo a Senago (foto Lionard Luxury Re)

Villa Borromeo a Senago (foto Lionard Luxury Re)

E' in vendita la prestigiosa Villa Borromeo a Senago

Nel 2015 fallisce la società che l'aveva trasformata in hotel di lusso. Storia pluricentenaria per la dimora costruita dai Visconti e passata ai Borromeo

Come era facile immaginare, il prezzo non è indicato: la dicitura "trattativa riservata" è d'obbligo.

Stiamo parlando di Villa Borromeo a Senago, messa in vendita nei normali portali internet tra cui Casa.it, che ne divulga la notizia. 14 mila metri quadri di spazio interno a cui aggiungere 100 mila metri quadri di giardino di proprietà devono valere diverse decine di milioni di euro.

La vendita della dimora è curata da Lionard Luxury Re, società fiorentina specializzata in compravendite di residenze di lusso. Costruita dai Visconti sulle rovine di una fortezza romana, fu trasformata in residenza da Federico Borromeo nel 1629, che abbatté uno dei quattro lati della struttura. Nel tempo, Villa Borromeo ha ospitato personaggi illustri dell'arte e della letteratura, tra cui Leoardo da Vinci, Ippolito Pindemonte, San Carlo Borromeo, Alessandro Manzoni, Giovanni Verga e altri.

La dimora fu restaurata nel 1911 da Febo Borromeo d'Adda, e fu poi occupata dalle Ss naziste durante la seconda guerra mondiale: andò distrutta parte dell'edificio. Nel 1983 un altro restauro e la trasformazione in un hotel di lusso, fino al fallimento della proprietà nel 2015.

Cinquantuno le camere e suites della Villa, a cui si aggiungono venti sale multifunzionali per ospitare congressi, meeting e altre manifestazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Nel parco di Monza fiorisce l'aglio orsino: tutte le curiosità

  • Cronaca

    "Tesoro ritorna!" Una dichiarazione d'amore appesa sul palo della luce

  • Scuola

    Come sarà la maturità 2021? Tutte le risposte

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento