Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

"Mi apra, sono un dipendente comunale per controlli covid", ma in realtà è un truffatore

Succede a Verano Brianza. Il Comune mette all'erta i suoi concittadini e ricorda di non aprire la porta agli sconosciuti

Occhio alla truffa. Il Comune non invia il suo personale porta a porta per effettuare eventuali verifiche covid. La pandemia non ferma i malintenzionati: nei giorni scorsi a Verano Brianza alcuni truffatori si sono spacciati per dipendenti comunali e hanno citofonato ad alcuni cittadini chiedendo di poter entrare in casa per effettuare controlli legati al covid. Fortunatamente alcuni residenti hanno capito che si trattava di una truffa e hanno immediatamente contattato le forze dell’ordine. Il Comune, nel frattempo, ha messo all’erta i cittadini con un post sulla sua pagina Facebook.

Purtroppo negli ultimi mesi si sono susseguiti in tutta la Brianza spiacevoli episodi di truffa, a danno soprattutto delle persone anziane e fragili. Diverse le segnalazioni a Monza di persone che sono state fermate in strada da falsi dipendenti comunali (ma anche di falsi vigili e poliziotti) che hanno derubato le ignare vittime. Anziani che pensavano di aprire le porte a persone fidate, ma che poi si sono trovate derubati. Come sempre l’appello è uno: non aprire la porta agli sconosciuti, e in caso di dubbio telefonare immediatamente al 112.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi apra, sono un dipendente comunale per controlli covid", ma in realtà è un truffatore

MonzaToday è in caricamento