Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Piazza Duomo

Verdi, il maestro avrebbe voluto suonare l'organo a Monza

Giuseppe Verdi nel 1834 partecipò a un concorso per il posto di mestro organista del Duomo, passò la selezione ma non suonò mai a Monza

Nel giorno in cui tutto il mondo ricorda il grande maestro italiano Giuseppe Verdi, a 200 anni di distanza dalla sua nascita, anche Monza ha un motivo in più per farlo.

Le sorti di questo grande della musica si sono intrecciate proprio con la storia della città nel 1834, quando Verdi aveva appena 20 anni e partecipò a un concorso per il posto di maestro di Cappella e organista del Duomo di Monza.

A testimoniarlo c’è ancora il documento, scritto proprio di pugno del maestro, inviato come richiesta di ammissione alla selezione alla Veneranda Fabbriceria della Collegiata di San Giovanni di Monza.

Ovviamente il concorso lo vinse e quel posto che, a distanza di anni sarebbe stato un enorme vanto anche per la città di Monza, lo ottenne ma Verdi non suonò mai l’organo del Duomo.

A impedirglielo fu la rivolta scatenatasi a Busseto da parte dei concittadini che non lo lasciarono partire minacciando addirittura di trattenerlo in patria con la forza.

Il sogno di Monza per Verdi e, anni dopo per noi di Verdi a Monza, sfumò e questo oggi resta solo un curioso aneddoto noto a pochi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verdi, il maestro avrebbe voluto suonare l'organo a Monza

MonzaToday è in caricamento