Via Azzone Visconti: senzatetto rischia di morire di freddo

L'uomo è stato notato sdraiato su una panchina verso le otto di ieri sera dal custode che stava per chiudere i giardinetti. Subito ha chiamato il 118 che hanno constatato un principio d'assideramento. Medicato al San Gerardo

"Il parco sta chiudendo". Così il custode del giardino di via Azzone Visconti ha richiamato l'attenzione di un senzatetto sdraiato su una panchina, ieri sera verso le otto. Ma l'uomo non ha risposto e non si muoveva.

E' stato grazie alla presenza del custode che il poveretto è stato salvato. I sanitari del 118, subito allertati, hanno diagnosticato un principio di assideramento: l'hanno trasportato al San Gerardo e l'hanno curato.

Senza l'intervento, molto probabilmente il senzatetto sarebbe morto assiderato nella notte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento