Viale Lombardia, la protesta dei Comitati contro il cemento in una fotografia

"Non vorremmo che Monza entrasse nel guinness dei primati non solo per avere la galleria urbana più lunga d'Italia, ma anche per avere l'area piastrellata più grande d'Italia"

L'operazione Panchina del Comitato

Una panchina e una macchina fotografica.

Ai cittadini dei Comitati per la Galleria di Monza bastano questi due semplici strumenti per dimostrare che nella realizzazione del sopratunnel di Viale Lombardia sono stati commessi degli errori o almeno il progetto è lontano dal risultato.

A parlare da sé è l’istantanea che i cittadini hanno inviato, scattata in zona Triante, dove a loro giudizio i criteri tracciati dal paesaggista Kipar non sarebbero rispettati: un immenso marciapiede e, poco più in là, a fare da cornice, un immensamente piccolo spazio verde.

Un intervento questo che i cittadini giudicano non solo inutile ma anche esteticamente brutto e in un comunicato ribadiscono la loro speranza che, a cantiere ancora aperto, qualcosa si possa aggiustare: “Non vorremmo che Monza entrasse nel guinness dei primati non solo per avere la galleria urbana più lunga d’Italia, ma anche per avere l’area piastrellata più grande d’Italia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento