rotate-mobile
cantiere

Alberi abbattuti per costruire la nuova scuola: scoppia la polemica

Succede a Villasanta: la denuncia dei cittadini e dell'opposizione

Addio agli alberi e ai cespugli per fare spazio al prefabbricato che ospiterà la scuola (provvisoria) Tagliabue. L'intervento degli operai all'opera questa mattina a Villasanta non è passato inosservato. 

Diverse le segnalazioni sui social di cittadini stupiti di fronte a queli alberi abbattuti. Nel frattempo sulla pagina Facebook istituzionale il comune di Villasanta ha spiegato il perché dell'intervento: "Questa mattina sono iniziati i lavori di scavo e predisposizione della platea in cemento armato che ospiterà il prefabbricato - si legge sui social -. L'intervento purtroppo ha richiesto la rimozione degli alberi e dei cespugli presenti nell'area per consentire la realizzazione anche degli scarichi fognari".

Una rimozione bocciata dall'opposizione. "Siamo indignati, non solo noi ma anche i nostri concittadini - dichiara Antonio Cambiaghi, presidente della Commisione territorio -. Nessuno è stato avvertito dell'abbattimento, anche in seguito a specifiche domande poste all'amministrazione in sede di Commissione territorio non è emersa la presenza problematica di una pianta che ostacolava il proseguimento dei lavori".

A rincarare la dose anche Federico Cilfone, capogruppo della Lega. "Grave e incoerente atteggiamento della maggioranza - dichiara -. Contradditorio lo slogan green di piantare nuovi alberi in piazza Canova se poi viene rimosso un pino che da anni ha le sue radici nel giardino della scuola. Il prefabbricato fra qualche anno verrà rimosso e nella migliore delle ipotesi riutilizzato per altre attività, la pianta avrebbe potuto continuare a fare ombra nelle ricreazioni dei bambini che frequentano la scuola". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alberi abbattuti per costruire la nuova scuola: scoppia la polemica

MonzaToday è in caricamento