Da Villasanta a Monza: tutti assieme di corsa per Boston

Erano circa 50 i runner che mercoledì sera si sono dati appuntamento all'Arengario di Monza per una manifestazione spontanea per le persone colpite dall'attentato della maratona di Boston

Di corsa in via Carlo Alberto

MONZA -  Erano circa 50 i runner che mercoledì sera si sono dati appuntamento all’Arengario di Monza per una manifestazione spontanea per le persone colpite dall’attentato della maratona di Boston. Un gruppo proveniente anche da Villasanta, dal negozio Affari&Sport che ha lanciato l'iniziativa. Appuntamento alle 20 all’arengario, breve discorso di Michele Cecotti, capofila dell’iniziativa e via con la corsa, dopo aver dedicato un minuto di silenzio alle vittime e i feriti di Boston. Presenti anche gli atleti del Monza Marathon Team, col presidente Andrea Galbiati, e Emanuele Zenucchi, vincitore domenica della 60km di Seregno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento