Cronaca

Villasanta, in migliaia martedì sera alla veglia per Elio

In tantissimi si sono riuniti in piazza Martiri della Libertà nella cittadina dove il piccolo Elio Bonavita viveva con la sua famiglia: preghiere, pensieri e candele accese nel buio per ricordare quella vita spenta troppo presto

In prima fila c'era il papà Corrado che, con le lacrime agli occhi e il dolore nel cuore, ha accolto l'abbraccio che l'intera comunità ha voluto riservare al suo ragazzo scomparso troppo presto.

A Villasanta martedì sera in piazza Martiri della Libertà, davanti al municipio, migliaia di persone sono accorse rispondendo all'invito del sindaco del comune brianzolo, Luca Ornago, che ha proclamato il lutto cittadino di fronte al "drammatico avvenimento che ha suscitato unanime sgomento e profonda commozione".

Alle ore 19 la piazza è stata affollata di giovanissimi che hanno voluto essere presenti per ricordare Elio, di genitori vicini alla tragedia che ha colpito la famiglia e di persone che, nonostante non lo conoscessero, hanno ritenuto doveroso ricordarlo.

Parole di affetto e cordoglio per il 15enne morto nel tragico scontro di domenica a Monza, in viale Brianza, sono arrivate dal primo cittadino, dai compagni e dagli amici.

La data dei funerali del ragazzo non è ancora stata resa nota e intanto sul muro di viale Brianza, nel punto dove l'asfalto ha portato via la vita di Elio, sono comparse tantissime scritte, ricordi, fiori e lettere per lui. 

La vita spezzata troppo presto di Elio Bonavita è stata ricordata anche nel pomeriggio, durante il sit-in organizzato sotto la Prefettura dai parenti delle vittime della strada per sollecitare, dopo la tragedia di domenica, il governo a introdurre il reato di omicidio stradale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villasanta, in migliaia martedì sera alla veglia per Elio

MonzaToday è in caricamento