Ville Aperte in Brianza dal 20 al 28 settembre 2014

Ritorna anche quest'anno la manifestazione promossa dalla Provincia di Monza e Brianza che nell'ultima edizione ha fatto registrare oltre 20mila presenze

Villa Borromeo Visconti Litta a Lainate

I gioielli artistici della provincia di Monza e Brianza e le bellezze del territorio aprono le porte ai visitatori per la XII edizione di Ville Aperte in Brianza.

Dal 20 al 28 settembre infatti ritorna l'appuntamento promosso dalla Provincia di Monza e della Brianza nell’ambito del progetto Distretto Culturale Evoluto MB, finanziato da Fondazione Cariplo, con la Provincia di Lecco, il Comune di Monza, l’ISAL (Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda), oltre al contributo di Regione Lombardia ed il coinvolgimento di numerosi enti e proprietari pubblici e privati che hanno aderito all’iniziativa.

Sono 53 i comuni che partecipano alla manifestazione e che per nove giorni programmeranno aperture straordinarie, visite guidate, percorsi e itinerari storico-artistici sul territorio e spettacoli teatrali richiamando il grande pubblico.

I comuni della Brianza monzese coinvolti sono in totale 34, con tre nuove adesioni rispetto all'anno precedente (Cogliate, Lesmo e Ornago), 16 sono invece i comuni della Brianza lecchese, 2 della Provincia di Milano (Lainate e Bollate) ed una nuova adesione della Provincia di Como (Anzano del Parco).

“Questa edizione di Ville Aperte è la migliore risposta che la Provincia possa offrire al pubblico che ogni anno, sempre più numeroso, attende di poter visitare luoghi non sempre accessibili" hanno spiegato il Presidente Dario Allevi e l’Assessore Provinciale alla Cultura Enrico Elli. "La kermesse, che quest’anno coinvolge più di 50 comuni e 100 beni, regalerà nove giorni di visite, spettacoli e performance con un obiettivo ambizioso: arricchire i visitatori con un immenso patrimonio: il loro. Con Ville Aperte la Provincia mette in vetrina i suoi gioielli architettonici, quelli che meglio raccontano le pregevolezze della Brianza, anche in vista dell’appuntamento con Expo 2015, ormai alle porte: un’occasione unica e straordinaria per condividere col resto del mondo l’identità, il valore, la bellezza e l’entusiasmo targati MB”.

La principale novità di questa edizione 2014 è la Villa Reale, restituita grazie al recente restauro al suo antico splendore. Dopo 2 anni di lavoro il pubblico, grazie a preziose visite guidate che interesseranno l’intero complesso monumentale, potrà apprezzare nuovamente la sua bellezza: si potranno infatti ammirare le sale situate al primo piano nobile, quelle di rappresentanza, gli appartamenti di Umberto I e della Regina Margherita, gli appartamenti dedicati agli ospiti al secondo piano nobile e il Belvedere. Gli Appartamenti Reali poi si presentano oggi arricchiti dalla collezione del mobilio originale, dopo gli interventi di restauro conservativo, da poco terminati.

Dall'8 settembre è possibile prenotare la propria visita: le prenotazioni online saranno attive fino al 27 settembre alle ore 17. L'ingresso è gratuito per i bambini fino agli 11 anni compresi e per le persone diversamente abili e il loro accompagnatore.

Il costo indicativo delle visite guidate è di 3 euro (5 euro per la Villa Reale). 

I biglietti di ingresso sono venduti esclusivamente presso le segreterie allestite nei luoghi dove avverrà la visita. 

Per ulteriori informazioni e per conoscere l'elenco delle Ville visitabili durante la manifestazione il sito www.villeaperte.info.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento