Vimercate, arrestato il “custode” di piazza Marconi. Spacciava hashish durante il servizio.

L'addetto alla sicurezza di piazza Marconi è stato arrestato con l'accusa di spaccio di droga. Riforniva di hashish i giovani della movida vimercatese.

VIMERCATE - Responsabile della sicurezza ma anche esperto pusher, una doppia vita finita in manette.

Martedì sera i carabinieri di Vimercate hanno arrestato C.M., 43 anni, “guardiano” di piazza Marconi, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, dipendente della società privata detentrice dell’appalto per il servizio di ordine e sicurezza della zona, si era costruito un solido gruppo di clienti che riforniva di hashish, venduto negli spazi delle scale che collegano il primo piano della piazza al piano superiore.

I carabinieri seguivano i suoi strani movimenti da diverse settimane e martedì sono scattate le manette in pieno orario della “movida” dei giovani vimercatesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo spacciatore è stato colto in flagrante, dopo che aveva venduto della droga a due giovanissimi clienti. I militari hanno trovato nel suo marsupio 20 grammi di hashish e altri 2 etti sono stati ritrovati nel suo appartamento.
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento