Cronaca Vimercate

Vimercate, 4 arresti Dda nella notte: estorsione e minacce a imprenditore

I reati sarebbero maturati nell'ambito della criminalità calabrese. Le indagini della Dda di Milano scaturite dalla denuncia di un imprenditore: nel suo ufficio era esplosa una bomba

VIMERCATE -  Dopo l'operazone Ulisse condotta tra Seregno e Giussano, quattro arresti nella notte a Vimercate maturati pare nell'mbito della criminalità calabrese. I fermati, tutti pregiudicati, sono stati bloccati dagli investigatori della Dia di Milano in collaborazione con i Carabinieri locali. Le accuse riguardano estorsione e altri reati, tra cui il tentato sequestro di persona. 

Le indagine coordinate dal pm della Direzione distrettuale antimafia Paola Biondillo sono nate dalla  denuncia di un imprenditore immobiliare i cui uffici erano stati oggetto dell'esplosione di un ordigno artigianale e di colpi di pistola.  Il fratello dell'imprenditore era stato anche vittima di un tentato sequestro, che riuscì a evitare solo resistendo strenuamente. Una quinta persona è indagata a piede libero. Nei giorni scorsi ignoti hanno crivellato di colpi la vetrata del Vanilla Cafè di Cesano Maderno, in quello che sembra un tentativo di intimidazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vimercate, 4 arresti Dda nella notte: estorsione e minacce a imprenditore

MonzaToday è in caricamento