Cronaca Vimercate

Vimercate, giovanissimo fornitore e pusher in manette

Stroncato sul nascere dai carabinieri il tentativo dei due giovanissimi studenti di affermarsi sul mercato degli stupefacenti in Brianza: l'arresto durante un controllo

Prima hanno arrestato lo spacciatore al dettaglio mentre vendeva a due acquirenti dosi di marijuana in auto, poi, la mattina seguente le manette sono scattate per il suo fornitore, anche lui giovanissimo.

L'operazione è stata condotta a Vimercate e ha permesso di individuare i due giovani, 18 e 20 anni, che stavano provando ad affermarsi sulle piazze dello spaccio brianzolo.

Le prime manette sono scattate la sera di mercoledì in via Bice Cremagnani dove i carabinieri hanno perquisito durante un controllo stradale una Ford Escort con a bordo tre giovani.

Solo uno di loro, tradito dall'eccessivo nervosismo, è stato sottoposto a un ulteriore accertamento: addosso a lui i militari hanno scoperto due involucri contenenti 100 grammi di marijuana e 180 euro.

La droga però era nascosta anche a casa e, proprio in camera da letto, gli uomini del comando di Vimercate hanno trovato altri 50 grammi della medesima sostanza.

Gli accertamenti svolti dai militari in seguito all'arresto hanno permesso di individuare anche il giovanissimo fornitore del pusher.

Si tratta di uno studente 20enne a casa del quale giovedì mattina sono stati sequestrati altri sette involucri di cellophane contenenti 450 gr di marijuana insieme a tutto il materiale per pesare e confezionare lo stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vimercate, giovanissimo fornitore e pusher in manette

MonzaToday è in caricamento