Vimercate città modello

La città brianzola è stata riconosciuta come esempio di buona amministrazione dal ministro Marianna Madia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MonzaToday

"Sono convinta che la vostra sia un'esperienza positiva e che misure come quelle intraprese a Vimercate vadano proprio nel senso della riforma che stiamo elaborando".

Queste parole sono un estratto della lettera che il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione Marianna Madia ha scritto al Sindaco Paolo Brambilla lo scorso 27 maggio. (Qui il comunicato del comune)

Tutto è iniziato con la lettera che il 30 aprile il Presidente del Consiglio Matteo Renzi e il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Marianna Madia hanno scritto a tutti i dipendenti pubblici nella quale sono indicate le linee guida della riforma della Pubblica Amministrazione che il Governo Renzi si appresta a varare il prossimo 13 giugno.

Investimento sul personale, tagli agli sprechi, riorganizzazione dell'Amministrazione e utilizzo degli Open Data come strumento di trasparenza, semplificazione e digitalizzazione dei servizi: questi i punti cardine della Riforma. Su queste 3 linee guida, esplicitate in una lista di 44 interventi concreti realizzabili, il governo si è messo in ascolto, ricercando buone pratiche e suggerimenti.

Per questo motivo Paolo Brambilla, Sindaco della Città di Vimercate ha inviato al Presidente del Consiglio ed al Ministro una lettera con la quale, in risposta alle sollecitazioni, ha voluto spiegare come quelli obiettivi siano praticabili, e spiegando come su molti in Comune a Vimercate si stia lavorando da anni.

Alla lettera il Sindaco ha allegato un dossier nel quale sono stati riepilogati alcune azioni amministrative e molti progetti realizzati nel nostro Comune. Obiettivo: interloquire con il Ministero e partecipare al processo di riforma della pubblica amministrazione da protagonisti.

Tra gli argomenti presenti nel dossier troviamo il Progetto Qualità, avviato nel 2001 con l'obiettivo di rendere più efficace l'azione della struttura comunale investendo sul personale. Il servizio di Spazio Città, lo sportello polifunzionale che ha centralizzato il front-office dei principali servizi comunali, aperto 61 ore alla settimana.

Ed ancora le esperienze innovative e di eccellenza come OffertaSociale, l'Azienda territoriale per i servizi alla persona, la Biblioteca civica e il Sistema Bibliotecario del Vimercatese da decenni un modello riconosciuto a livello regionale e nazionale per la qualità dei servizi e delle tecnologie. Per proseguire poi con il MUST, museo della città e del territorio, e con il GeoPortale, luogo virtuale nato per rispondere con semplicità e immediatezza alla richiesta di informazioni sulle attività di programmazione e governo del territorio, anche in un'ottica di gestione della fiscalità locale.

A questo si affiancano le buone pratiche come il PGT partecipato nel 2009 e le periodiche indagini di rilevazione della soddisfazione dei cittadini sui principali servizi comunali. Azioni che sono proseguite con lo sviluppo della rete dei Nidi convenzionati e la cessione del ramo d'azienda dell'Asilo Nido Girotondo, con le economie conseguenti e il rinnovato impegno di € 150.000,00 come contributi destinati al sostegno alle famiglie per la frequenza a tutti i nidi; e poi LINK informatore comunale gratuito totalmente autoprodotto dall'ufficio Stampa comunale e finanziato da sponsor privati. Per finire con la capacità della struttura tecnica di progettare internamente ormai tutte le opere e le pianificazioni urbane.

Nella lettera di accompagnamento del Sindaco si legge: "Desidero segnalarvi la nostra esperienza che, lontana dall'essersi esaurita, può forse offrire qual che utilità sul terreno di un attivo e propositivo benchmarking, rendendo disponibili contenuti di esperienza e di formazione mirata per quanti, nella direzione tracciata dalle "tre linee guida e dai 44 punti della nascente riforma, abbiano desiderio come noi di tener attive fonti di irrinunciabili e positive relazioni".

La lettera e il dossier sono stati consegnati all'onorevole Roberto Rampi che si è impegnato a consegnarli al Presidente del Consiglio e al Ministro Madia.

E' di pochi giorni fa, il 27 maggio, la lettera di risposta del Ministro Madia che scrive: "Dopo aver letto il dossier sulle innovazioni che avete apportato alla vostra azione amministrativa sono convinta che la vostra sia un'esperienza positiva e che misure come quelle intraprese a Vimercate vadano proprio nel senso della riforma che stiamo elaborando".

E ancora: "Ho girato agli uffici il dossier da voi preparato sia come esempio di buona pratica amministrativa al quale ispirarsi per attivare in futuro momenti di cooperazione e confronto"

"Leggo la risposta del Ministro Madia - ha dichiarato il Sindaco Brambilla - come espressione di una sintonia di intenti per una riforma della Pubblica Amministrazione che, in enti locali come il nostro, ma anche a livello statale, può e deve essere in grado di raccogliere la sfida di efficacia ed efficienza che ci chiedono i nostri cittadini, un lavoro che dobbiamo compiere con le persone che lavorano con noi, operando economie, con l'uso delle tecnologie. Per rilanciare la capacità di rispondere ai bisogni dei nostri cittadini in questo momento di crisi, non c'è alternativa a questa spinta riformatrice per la PA, una spinta che vediamo finalmente interpretare con energia dal Governo. Vimercate c'è, per veicolare le proprie buone pratiche, per conoscerne di nuove, per continuare a cambiare ed innovare".

Torna su
MonzaToday è in caricamento