Cronaca Usmate Velate / Via Bernardo Luini

Vincenzo, il 32enne morto giocando a calcio con gli amici

Ecco chi era il trentaduenne stroncato da un infarto giovedì sera mentre giocava una partita di calcio con i suoi compagni di squadra dell'Ags Usmate

Le tante, e divertenti, serate con gli amici. Il lavoro. E poi il calcio, quella passione che lo spingeva - almeno una volta a settimana - ad allenarsi insieme ai compagni, anzi amici, dell’Ags Usmate. 

Quegli stessi amici che giovedì sera lo hanno visto accasciarsi sotto i loro occhi durante una partita di un torneo organizzato proprio dai ragazzi dell'Ags Usmate. 

Per Vincenzo Cannata, trentadue anni, non c’è stato nulla da fare. Un’ambulanza lo ha trasportato, poco dopo le ventidue, in codice rosso all’ospedale San Gerardo, dove pochi minuti dopo il suo cuore ha smesso di battere

Diplomato all’Itis Hensemberger di Monza, Vincenzo lavorava alla ditta “Danieli & C. Officine meccaniche” di Cinisello. Il suo grande amore, come mostrano le tante foto postate sul proprio profilo Facebook, era il calcio. 

Vincenzo era parte del grande gruppo dell’Ags Usmate tra trasferte andate male e scampagnate alle quali - tra gli sfottò degli amici sui social - non aveva potuto partecipare. Un grande gruppo, una famiglia, che ora piange il suo campione volato via troppo in fretta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vincenzo, il 32enne morto giocando a calcio con gli amici

MonzaToday è in caricamento