Cronaca Desio

Violenta la figlia 14enne della sua compagna: pensionato finisce in carcere

A denunciare tutto ai carabinieri era stata la madre della vittima, dopo che la figlia le aveva raccontato l'accaduto. Sabato i carabinieri di Desio sono andati a casa sua per eseguire un’ordinanza di custodia cautelare

Aveva violentato la figlia 14enne della sua nuova compagna. Non esitando a molestarla, nonostante lui avesse più di sessant’anni. A denunciarlo era stata la madre stessa, dopo che la figlia, in lacrime, le aveva raccontato tutto.

Otto anni dopo il violentatore, oggi quasi settantenne, è finito in carcere. L’accusa è pesante: violenza sessuale. L’uomo, oggi in pensione, non potrà più lavorare nei pubblici uffici. La sentenza è arrivata giovedì scorso dopo un iter processuale lunghissimo e contrastato.

Dopo aver scoperto la violenza, la compagna lo aveva cacciato di casa e lo ha perseguitato legalmente fino a sabato. Quando i carabinieri di Desio sono andati a casa sua per eseguire un’ordinanza di custodia cautelare e portarlo in carcere a Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta la figlia 14enne della sua compagna: pensionato finisce in carcere

MonzaToday è in caricamento