Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Trascina la ex in un casolare, la minaccia con un coltello e la violenta: arrestato

I fatti in Brianza. I carabinieri hanno fermato per violenza sessuale un uomo di 30 anni

Un cittadino di origine tunisina di 30 anni è stato arrestato per violenza sessuale dai carabinieri di Desio. Secondo una prima ricostruzione dei militari, il giovane avrebbe abusato di una ragazza di 20 anni, di Saronno, anche lei di origine tunisina, sua ex fidanzata. Mercoledì i carabinieri sono riusciti a rintracciare il trentenne e lo hanno posto in stato di fermo.

La presunta violenza risale allo scorso 8 ottobre. I due avevano concluso una relazione durata oltre un anno ma si erano incontrati in modo cordiale alla stazione di Cesano-Groane, dove avrebbero trascorso un pomeriggio insieme. Qui il 30enne, secondo quanto ha riferito la ragazza, avrebbe “lavorato” tutto il tempo, spacciando droga. Forse per questo la giovane a un certo punto si sarebbe stancata, manifestando l’intenzione di andarsene. Una decisione che ha provocato l’irritazione del 30enne. Con la forza - secondo quanto ricostruito - avrebbe costretto l'ex fidanzata a seguirlo in un casolare tra Cesano Maderno e Seveso e lì, minacciandola con un coltello, l’avrebbe costretta a sdraiarsi su un giaciglio per poi violentarla.

In lacrime, la ragazza si è presentata dai carabinieri e ha denunciato il suo ex compagno, fornendo dettagli sulla violenza e aiutando i carabinieri a ritrovare il coltello dell’aguzzino, che aveva nascosto sotto il letto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trascina la ex in un casolare, la minaccia con un coltello e la violenta: arrestato

MonzaToday è in caricamento