Cronaca Centro Storico / Via Roma

La picchia e tenta di violentarla: arrestato ad Arcore

L'uomo la perseguitava da quasi un anno e l'aveva anche violentata la sera precedente. Ora è in carcere a Monza

Un uomo di 34 anni, di origini marocchine, è stato arrestato dai carabinieri della radiomobile ad Arcore. E' successo alle dieci e mezza di mercoledì sera: l'uomo, risultato pluripregiudicato e senza fissa dimora, si era introdotto nell'abitazione di una sua connazionale di 36 anni armato di coltello e in stato di ubriachezza e aveva tentato di abusare di lei dopo averla picchiata.

L'intervento dei carabinieri grazie alla segnalazione di un vicino di casa, allarmato dalle grida della donna che è stata poi visitata al San Gerardo dove i medici le hanno riscontrato un trauma cranico e l'hanno giudicata guaribile in 25 giorni.

Il 34enne aveva abusato di lei anche la sera precedente, sempre armato di coltello. La donna infatti alle due e mezza del pomeriggio di mercoledì si era recata all'ospedale di Vimercate e successivamente alla Mangiagalli di Milano, dov'era stata accertata la violenza sessuale.

La ragazza ha spiegato ai carabinieri che i due si erano conosciuti nell'estate del 2012 e lui aveva cominciato a corteggiarla con sempre maggior insistenza, non accettando i rifiuti di lei. Da parecchio tempo, a quanto pare, l'uomo si presentava a casa della donna armato cercando di ottenere rapporti sessuali.

L'uomo, arrestato a marzo 2013, era uscito dal carcere da una settimana. Ora è tornato in cella a Monza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La picchia e tenta di violentarla: arrestato ad Arcore

MonzaToday è in caricamento