"Aiuto, hanno tentato di violentarmi", racconto choc di una 17enne a Desio

Sull'episodio indagano i carabinieri

Un ragazzo marocchino di 22 anni, irregolare in Italia, è stato fermato dai carabinieri di Desio per violenza sessuale aggravata. Nella serata di martedì una 17enne di origine marocchina ma con cittadinanza italiana è uscita correndo dall’ex Palazzo del Mobile di piazza Giotto, a Desio. Urlando, ha chiesto aiuto ad alcuni ragazzi di origine sudamericana che in quel momento si trovavano nell'area accanto all’esposizione da tempo in disuso.

Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Desio che hanno effettuato un controllo nel palazzone abbandonato e identificato sei uomini, tutti stranieri. Tra loro c'era anche il 22enne riconosciuto dalla vittima come presunto autore della violenza e i tre amici che insieme a luiavrebbero adescato la giovane alla stazione di Monza e insieme a lei si sono diretti, in treno, a Desio.

Dopo aver conosciuto i ragazzi nel capoluogo brianzolo la 17enne li ha seguiti fino al palazzone abbandonato dove, dietro la minaccia di un coltello, il 22enne l'ha avvicinata e violentata.

Il 22enne è stato condotto in carcere a Monza mentre sono stati deferiti per il medesimo reato in concorso i tre amici di 23, 25 e 27 anni che erano insieme a lui. Tutti e quattro i giovani risultano irregolari in Italia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento