Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Bellusco / Via Roma

Violenza sessuale sull'anziana vicina: arrestato un operaio di 33 anni

L'uomo ha provocato anche gravi lesioni alla donna, che ne avrà per 90 giorni

Ha aggredito e violentato una vicina di casa di 78 anni e le ha provocato gravi lesioni: per questa ragione un romeno di 33 anni, operaio, è stato arrestato a Bellusco dai carabinieri.

La donna ha riportato una prognosi di 90 giorni per trauma cranico, frattura vertebrale e policontusioni agli arti. Tutto è successo alle sette del pomeriggio: l'anziana è scesa nel cortile per gettare la spazzatura: ha incontrato I.R., il suo vicino, visibilmente ubriaco. L'ha aggredita e l'ha costretta a inginocchiarsi, poi l'ha trascinata nel locale dei contatori e l'ha violentata.

Durante l'abuso, la donna ha cercato in ogni modo di divincolarsi e ha anche gridato per attirare l'attenzione di qualcuno. E' stata sbattuta con violenza contro il muro varie volte fino a perdere i sensi. Le sue urla però sono state sentite da una persona che ha chiamato i soccorsi. Il 118 è arrivato e l'ha medicata.

Il giorno successivo la 78enne, ripresasi, ha raccontato tutto a una nipote, che ha dato l'allarme. I carabinieri hanno individuato il possibile colpevole: operaio, 33 anni, ha precedenti e vive con la moglie nello stesso palazzo. La sua consorte ha spiegato che, quel pomeriggio, era tornata insieme al marito in casa, entrambi ubriachi, e ha perso di vista l'uomo per circa venti minuti. 

L'arrestato ha detto di non ricordare niente di quanto successo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale sull'anziana vicina: arrestato un operaio di 33 anni

MonzaToday è in caricamento