Violenze e maltrattamenti in famiglia, due arresti in un giorno ad Arcore

Due uomini di 39 e 44 anni sono finiti in manette in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere

Botte, violenza e maltrattamenti. Sono due gli uomini violenti che nella giornata di giovedì, durante un servizio di controllo del territorio, sono finiti in manette ad Arcore e in Brianza.

A dare esecuzione ai due provvedimenti di custodia cautelare in carcere sono stati i militari dell'Arma di Arcore. F.I., 39 anni, dovrà scontare tre anni, nove mesi e 29 giorni di carcere come pena definitiva per maltrattamenti in famiglia, reato commesso nei confronti della ex moglie. 

Stessa accusa e stessa destinazione, il carcere di Monza appunto, anche per I.A., 44 anni, albanese, residente in Brianza. Il 44enne, condannato per maltrattamenti in famiglia, furto e simulazione di reato, dovrà scontare un anno, un mese e quattordici giorni di carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento