Carlo Colombo, c'è l'accordo: cassa integrazione per sei mesi

La Cig sarà rinnovabile anche per il resto dell'anno. In cambio l'azienda revocherà i licenziamenti annunciati lo scorso 30 dicembre. Ruolo determinante della provincia dopo un vertice di oltre quattro ore

Ieri sera in provincia è stato siglato un accordo quadro sulla Carlo Colombo di Agrate. Il vertice è durato oltre quattro ore.

Secondo l'accordo, l'azienda revocherà (entro il 18 gennaio) i licenziamenti comunicati a fine 2011 e aprirà una procedura di riduzione del personale per i lavoratori che non hanno ancora maturato i requisiti per la pensione.

Sempre entro il 18 gennaio si sottoscriverà un accordo di mobilità per poi chiedere alla regione la cassa integrazione in degora per i primi sei mesi del 2012, rinnovabili fino a fine anno. "Ieri sera - hanno commentato il presidente Allevi e l'assessora Colombo - abbiamo raggiunto un risultato molto positivo, perché per tutto il 2012 gli ammortizzatori sociali garantiranno i lavoratori dell'azienda".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento