Carlo Colombo, c'è l'accordo: cassa integrazione per sei mesi

La Cig sarà rinnovabile anche per il resto dell'anno. In cambio l'azienda revocherà i licenziamenti annunciati lo scorso 30 dicembre. Ruolo determinante della provincia dopo un vertice di oltre quattro ore

Ieri sera in provincia è stato siglato un accordo quadro sulla Carlo Colombo di Agrate. Il vertice è durato oltre quattro ore.

Secondo l'accordo, l'azienda revocherà (entro il 18 gennaio) i licenziamenti comunicati a fine 2011 e aprirà una procedura di riduzione del personale per i lavoratori che non hanno ancora maturato i requisiti per la pensione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre entro il 18 gennaio si sottoscriverà un accordo di mobilità per poi chiedere alla regione la cassa integrazione in degora per i primi sei mesi del 2012, rinnovabili fino a fine anno. "Ieri sera - hanno commentato il presidente Allevi e l'assessora Colombo - abbiamo raggiunto un risultato molto positivo, perché per tutto il 2012 gli ammortizzatori sociali garantiranno i lavoratori dell'azienda".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane infermiera del San Gerardo si toglie la vita, il dramma nella "trincea" monzese

  • "Ti ho vista piangere, in silenzio", la commovente lettera alla moglie infermiera nel giorno del suo compleanno

  • Triuggio, dipendente positiva al Covid-19: chiuso punto vendita ItalCoop

  • Il Coronavirus non si ferma: in un giorno 163 contagi tra Monza e Provincia. Tutti i dati

  • Coronavirus, trend dei contagi in calo in Lombardia: "Luce in fondo al tunnel"

  • Monza, città "silenziosa e deserta" nelle immagini riprese dal drone

Torna su
MonzaToday è in caricamento