Alcatel, la Mosca e Farinone (Pd) chiedono lumi a Passera

Interrogazione dei due deputati brianzoli al ministro dello sviluppo economico: "Faccia luce sugli esuberi di Alcatel e impedisca il ridimensionamento del polo tecnologico"

I deputati monzesi del Pd, Alessia Mosca e Enrico Farinone, hanno presentato un'interrogazione al ministro Passera per sottoporre alla sua attenzione la crisi di Alcatel Lucent, che ha recentemente annunciato un piano di 700 licenziamenti, dei quali ben 500 a Vimercate.

Il piano dell'azienda, che prevede una ristrutturazione di costi per circa 500 milioni di euro, era stato illustrato qualche giorno fa in un incontro presso il ministero. Tra circa un mese è previsto un nuovo incontro: nel frattempo il ministro Passera dovrebbe incontrare il management di Alcatel Lucent per capire i termini della situazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ai licenziamenti - dichiara Alessia Mosca - vanno aggiunte le recenti delocalizzazioni, prima delle attività produttive e adesso anche dei settori di R&D: svuotando un'area territoriale sede di uno dei maggiori poli di produzione d'innovazione in Itali". La Mosca e Farinone si augurano infine che il ministro scongiuri "un ridimensionamento strategico del vimercatese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento