"Brianza Design District" per rilanciare le eccellenze del "saper fare"

Presentato martedì mattina in Regione il primo progetto nato dalla collaborazione in rete dei comuni di Lissone, Cantù, Carugo, Cabiate, Figino Serenza, Giussano, Lentate sul Seveso, Mariano Comense, Meda e Sovico

La presentazione del progetto BrianzaExperience (Foto postata dall'assessore Fabrizio Sala su Facebook)

"Brianza Design Distric", il primo progetto della rete di comuni riuniti dal 2004 nel segno di "Briana Experience" è stato presentato in Regione martedì mattina alla presenza dell'assessore regionale Fabrizio Sala.

Il progetto, sviluppati dai comuni di Lissone, Cantù, Carugo, Cabiate, Figino Serenza, Giussano, Lentate sul Seveso, Mariano Comense, Meda e Sovico, è nato per rilanciare la Brianza come distretto produttivo di assoluta eccellenza.

Il territorio occupato da questi dieci comuni si estende, tra la provincia di Monza e Brianza e Como, per circa 90 kmq e qui trovano spazio quasi 2.000 aziende del settore legno, arredo e design a cui il progetto offre una sfida per il rilancio del settore e l'internazionalizzazione delle imprese. Questi comuni, insieme, hanno deciso di unirsi e mettere in pratica una serie di azioni per agganciare la ripresa e rilanciare un distretto produttivo di assoluta eccellenza.

In Brianza antichi saperi e nuove tecnologie trasformano le idee dei designer in opere e prodotti di altissimo livello e qualità, facendone uno fra i più importanti design district al mondo.

Attraverso l’opportunità dei finanziamenti messi in campo da Regione Lombardia e dal sistema camerale con i bandi per l’attrattività collegati ad EXPO 2015, Brianza Experience ha inoltre realizzato Brianza Design District, una piattaforma digitale in cui tutti gli elementi del “saper fare” sono declinati e raccontati.

Il portale offre in miniatura e in digitale la possibilità di un tour virtuale dei luoghi della produzione, fra innovazione e tradizione.

Attraverso "Brianza Design Distric" viene promossa una nuova forma di turismo esperienziale con tappe tra le fabbriche, i laboratori e le botteghe, che sono il cuore pulsante del saper fare brianzolo, accanto ai tradizionali luoghi dell'arte e della cultura del territorio.

Il progetto ad oggi raccoglie oltre 180 aziende (dai piccoli artigiani ai grandi gruppi industriali) che hanno fatto grande questa terra e che ancora oggi hanno molto da dire, da raccontare, ma soprattutto da fare.

Giorgetti 2_Meda-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento