Lunedì, 18 Ottobre 2021
Economia Brugherio / via Eden Fumagalli

Crisi Candy, l'azienda conferma gli esuberi: a Brugherio saranno 120

L'azienda ha ribadito la necessità di una riorganizzazione nel corso dell'incontro nella sede di Confindustria Monza e Brianza

BRUGHERIO - Candy conferma gli esuberi: al termine dell'incontro di oggi nella sede di Confindustria Monza e Brianza, l'azienda ha ribadito l'esigenza di una riorganizzazione dello storico stabilimento di Brugherio "resasi necessaria a causa della perdurante crisi del settore elettrodomestico". 

Il piano prevede la stabilizzazione dei volumi produttivi di lavabiancheria e lavasciuga, l’integrazione di alcune attività produttive attualmente esternalizzate e, a regime, un esubero di 120 lavoratori in forza allo stabilimento Candy Hoover Group s.r.l. di Brugherio (MB).

L’azienda ha inoltre riconfermato l’impegno assunto con l’accordo sindacale del luglio 2011 relativo alla gestione degli esuberi della Bessel S.p.A. di Santa Maria Hoè (LC) che, dagli iniziali 200 sono attualmente scesi a 146 e per una parte dei quali, circa 50, è previsto il riassorbimento presso il sito produttivo di Brugherio (MB).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Candy, l'azienda conferma gli esuberi: a Brugherio saranno 120

MonzaToday è in caricamento