Candy, contro i licenziamenti serve il supporto delle istituzioni

Venerdì c'è stato l'incontro con le delegazioni sindacali per fare il punto sul recente piano industriale presentato da Candy Hoover Group

I dipendenti della Candy non devono essere lasciati soli a difendere il proprio posto di lavoro. Fondamentale per non spegnere i riflettori sul "caso Candy", secondo i rappresentanti sindacali, è l'appoggio delle istituzioni locali.

Venerdì le delegazioni sindacali e i rappresentanti di Fim Cisl e Fiom Cgil di Monza e Brianza hanno incontrato le istituzioni locali per discutere in merito al recente piano industriale presentato da Candy Hoover Group. Insieme al sindaco di Brugherio, Marco Troiano, al primo cittadino di Monza, Roberto Scanagatti e al desiano Roberto Corti erano presenti anche alcuni esponenti della Provincia di Monza e Brianza e politici della Regione Lombardia.

Dopo aver ribadito le forti preoccupazioni relative alle prospettive industriali del sito di Brugherio che "prevede un enorme numero di esuberi tra i lavoratori e una prospettiva assolutamente incerta sul prosieguo dell'attività produttiva di Candy in Italia" i rappresentanti sindacali hanno rivolto un appello alle istituzioni perchè "si facciano carico di tale problematica e trovino, assieme alle parti sociali, soluzioni idonee per salvaguardare i livelli occupazionali del sito di Brugherio e garantire un futuro produttivo allo stesso stabilimento".

I sindaci, oltre a manifestare solidarietà nei confronti dei lavoratori, hanno garantito un ruolo proattivo per sensibilizzare il Governo e la Regione Lombardia ad intervenire sulla vicenda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento