"Carlo Colombo", appuntamento in regione il 3 gennaio per trattare

I lavoratori venerdì avevano occupato per 12 ore gli uffici milanesi della società. Alla base della rottura la richiesta aziendale di licenziare i lavoratori che usufruiranno della cassa nel 2012

Venerdì i lavoratori della Carlo Colombo di Agrate hanno occupato gli uffici aziendali in via Crespi a Milano. Dopo dodici ore di occupazione, però, hanno smobilitato in seguito alla sospensione delle lettere di licenziamento. Secondo i sindacati, l'azienda aveva vincolato il nuovo anno di cassa integrazione alla firma di una "liberatoria" con cui i dipendenti esplicitavano la loro "volontà" di lasciare il posto alla fine della cassa stessa.

Il 3 gennaio in regione le parti si riuniranno nuovamente intorno a un tavolo per trattare le nuove modalità di cassa integrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento