Classifica stipendi, dopo Milano è a Monza e in Brianza che si guadagna di più

Con uno stipendio lordo annuale pari a 32.088 euro la provincia brianzola si colloca al secondo posto della classifica nazionale del JP Geography Index 2017

A Monza e in Brianza si guadagna di più che in tutto il resto d'Italia. Con uno stipendio lordo annuale di 32.088 euro la provincia brianzola si colloca al secondo posto della classifica nazionale del JP Geography Index 2017, lo studio redatto dal portale Job Pricing che confronta le retribuzioni medie rilevate nelle 107 province italiane sulla base dei dati inseriti da circa seicentomila utenti tra il 2014 e il 2017.

Con una posizione in più rispetto allo scorso anno, dove Monza e Brianza era terza, la nostra provincia si colloca sul podio ricoprendo la seconda posizione dopo Milano che si conferma prima con una retribuzione annuale lorda media pari a 34.330 euro. Nella classifica nazionale seguono Genova, Bolzano e Parma. Fanalino di coda invece è la città di Messina con una retribuzione media annuale di 24.729 euro.

Tra le regioni con gli stipendi più alti, dopo la Lombardia che conquista il primo posto, ci sono l'Emilia Romagna (30.286 euro) e il Trentino Alto Adige (29.889). Guardando nel dettaglio la classifica regionale lombarda dopo Milano e Monza ci sono Lecco (30.227 euro) e Como (29.844) e in coda Pavia, Brescia e Sondrio. 

lombardia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento