Domenica, 17 Ottobre 2021
Economia

Caro aperitivo e colazione in Lombardia ma a Monza costano meno

A fronte dei prezzi elevati di happy hour e colazioni al bar il carrello della spesa resta però stabile: a Monza in discesa il caffè e le consumazioni alcoliche al bar

Con il nuovo anno non cambiano le abitudini ma aumentano i prezzi. Costa più caro infatti in Lombardia un aperitivo o una consumazione al bar, con un aumento medio, rispetto al 2014, pari a 0,7%.

Portafoglio più leggero anche se si sceglie di sedersi a un tavolino per consumare solo una semplice colazione: per un cappuccio e brioche la spesa media è di 2,34 euro. Il cornetto è più caro a Cremona mentre restano ancora economiche Brescia e Milano.

Stabile anche Monza dove il rincaro è dell’ordine del 1%. Non subisce modifiche invece il prezzo di una pizza fuori casa che a Monza e Brianza si attesta intorno ai 9,50 euro contro gli oltre 11 euro di Pavia e il record minimo di Brescia dove si mangia fuori a cena con 8,15 euro.

I dati che emergono dalla Rilevazione dei prezzi di alcuni beni e servizi di largo consumo a Monza e in Lombardia, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza con il coordinamento scientifico di REF Ricerche, mostrano però che alcuni servizi al bar hanno anche subito un ridimensionamento dei prezzi.

Nello specifico caso di Monza i ribassi interessano il caffè (-0,5%), le bevande analcoliche (-1,5%) e l’aperitivo (-4,9%). A subire invece un netto aumento rispetto alle altre province lombarde è la spremuta d’arancia con una impennata che sfiora il rincaro del 6,6%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro aperitivo e colazione in Lombardia ma a Monza costano meno

MonzaToday è in caricamento