Economia Vimercate

Bames-Sem: 276 lavoratori a rischio. La Regione cerca una soluzione

Martedì l'assessore regionale alle Attività Produttive, Mario Melazzini, ha incontrato i rappresentanti sindacali delle due aziende dove a rischiare il posto sono in 276

Di fronte all’incertezza del futuro della Bames-Sem di Vimercate anche la Regione chiede risposte.

Martedì l’assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione, Mario Melazzini, ha incontrato i rappresentanti sindacali e i lavoratori delle aziende appartenenti alla famiglia Bartolini per discutere della crisi che le ha colpite ed elaborare soluzioni.

A rischiare il posto alla Bames e Sem sono in 276. I dipendenti non si arrendono e continuano a far sentire la propria voce: anche martedì mattina hanno presidiato la porta del Pirellone in attesa di risposte dalle parti sociali a colloquio.

Ottobre sarà un mese cruciale per loro perché il 22 scade la cassa integrazione per parte dei lavoratori che, se non la vedranno rinnovata, perderanno l’occupazione.

Tutti gli occhi sono puntati ora sul Tribunale di Monza che, proprio mercoledì 2 ottobre, dovrà pronunciarsi in merito alla richiesta di concordato preventivo di fallimento depositato dalle due società.

L'auspicio della Regione è che la sentenza crei le condizioni per un futuro sviluppo industriale dell'area e che i soggetti responsabili della ripresa delle attività produttive si muovano poi con estrema rapidità. Una possibilità di rilancio dell’area, sempre secondo la Regione, potrebbe essere rappresentata da Expo, con la promozione del territorio a livello internazionale attraverso tutte le risorse che si riusciranno a reperire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bames-Sem: 276 lavoratori a rischio. La Regione cerca una soluzione

MonzaToday è in caricamento