Crisi, 7 famiglie su 10 chiudono il bilancio in positivo ma c'è anche chi si indebita

L'indagine della Camera di Commercio di Monza e Brianza rivela che tra le famiglie c'è chi è riuscitO a risparmiare ma anche chi ha dovuto attingere ai soldi messi da parte negli anni per pagare le spese

Sette famiglie su 10 nel 2013 hanno chiuso il bilancio in pareggio.

Nonostante la crisi, dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza arrivano dati che fanno intravedere un barlume di speranza per la ripresa.

L’indagine “Famiglie e fiducia. Monza e Brianza, Lombardia e Italia” rivela che il 53% dei nuclei familiari in Brianza è riuscito a chiudere l’anno in positivo, il 15% addirittura ha potuto mettere da parte qualche risparmio ma c’è anche chi ha dovuto attingere al gruzzoletto accumulato con la fatica degli anni perché non riusciva a coprire le spese mensili.

Il 29% delle famiglie infatti, da quanto risulta dallo studio, ha prelevato denaro dai propri risparmi per far fronte alle esigenze e chi non ce l’ha fatta si è indebitato.

Anche se le difficoltà indubbiamente ci sono sul futuro tra i lombardi i brianzoli sono i meno pessimisti: 7 famiglie su 10 non prevedono peggioramenti nel 2014.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento