Economia

Crisi, vacanze e shopping rinunce più sentite dagli imprenditori

No alla cene fuori (43%), si alla "schiscetta" al posto del pranzo al bar (31,1%). E poi un su tre non andrà in vacanza quest'anno, mentre il 39,5% taglierà il budget; sono alcune cifre emerse da un'indagine di Camcom MB

MONZA - No alla cene fuori (43%), si alla "schiscetta" al posto del pranzo al bar (31,1%). E poi un su tre non andrà in vacanza quest'anno, mentre il 39,5% taglierà il budget.

E sono proprio le vacanze (29,5%) e lo shopping (15,9%) le rinunce più sentite dagli imprenditori lombardi, dato che sale al 20% tra le imprenditrici. Le cifre sono della Camera di Commercio di Monza e Brianza, e mostrano un'economia in lento avvitamento.

Da questo punto di vista, il dato più rilevante è che il 65.4% degli imprenditori ha fatto ricorso al proprio patrimonio personale per far fronte alla crisi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi, vacanze e shopping rinunce più sentite dagli imprenditori

MonzaToday è in caricamento